Boek jouw vakantie zonder zorgen: lees hier alles over jouw vakantie tijdens corona.

ItaliëToscaneArezzoHotels ArezzoHotel Piero della Francesca

Hotel Piero della Francesca

ItaliëToscaneArezzo
/fotos?picId=[PLACEHOLDER]-1
/fotos?picId=[PLACEHOLDER]-2

Benieuwd naar de prijzen?

We hebben een aantal aanbieders voor Hotel Piero della Francesca voor je op een rij gezet:


1OnvoldoendeScore uit 1 review
/fotos?picId=[PLACEHOLDER]-3
/fotos?picId=[PLACEHOLDER]-4
+1/fotos?picId=[PLACEHOLDER]-5

Beoordeling

1OnvoldoendeScore uit 1 review
  • 1Waardering
  • 1Ligging
  • 1Service
  • 1Prijs/kwaliteit
  • 1Eten
  • 3Kamers
  • 1Kindvriendelijk
  • 1Hygiëne

Hotel info

  • Airconditioning
  • Restaurant
  • Huisdieren toegestaan
Meer hotel infoTonen op kaart


Reviews

1 Reviews over Piero della Francesca

  • 1Angi03-05-2018

    La peggiore esperienza di sempre – The worst exper

    Ci siamo ritrovati in quest’hotel per un torneo dei nostri ragazzi, tutti minori di 14 anni. Non entrerei nei particolari, che a volte sul momento sono sembrati irrilevanti, se non fosse che l’insieme dell’esperienza ha reso difficile sopportare anche il resto e ha rovinato il nostro soggiorno ad Arezzo. La nostra permanenza nell’hotel è iniziata con una cena nel ristorante. Il resto del gruppo (ragazzi compresi) aveva già avuto modo di mangiare nel ristorante per il pranzo: pasta al sugo e cotoletta impanata con patate. I posti erano stati previsti in tavolini da 2 adattati a 4 persone. Ovviamente i ragazzi desideravano sedersi nello stesso tavolo e unendo i tavoli i posti non sono più risultati sufficienti. Ci si è stretti, senza aiuto dello staff, e arrangiati un po’. La cena, lanciata sul tavolo per velocizzare i tempi, era composta da un piatto di pasta al (molto poco) sugo (di nuovo) crudo e insapore, un pezzo di pollo secco non masticabile e delle patate al forno (di nuovo). Impossibile chiedere il sale per condire il pollo e le patate, perché in sala non c’era nessuno tra un piatto e l’altro. Essendo intollerante al pomodoro, mi è stato portato un piatto di pasta all’olio, probabilmente lavata dal sugo, sicuramente da un aspetto molto poco invitante. Dulcis in fundo, una fettina di torta alle mele, aromatizzata alla muffa. Un piatto arriva al tavolo dei ragazzi con un insetto che gli passeggiava sopra, e una mamma che si lamenta della cosa e chiede che la fetta venga portata via viene corretta: “Non è uno scarafaggio ma una formica”. Usciti nel parcheggio con tettoia per una chiacchierata, veniamo avvisati da alcune persone del gruppo che i ragazzi sono stati rimproverati dallo staff per il troppo chiasso. Verificato che i ragazzi erano nelle stanze che chiacchieravano, li chiamiamo a rapporto e veniamo a scoprire che sono stati avvisati che se non si fossero comportati bene avrebbero dormito nel parcheggio e che uno di loro è stato persino sgridato per aver poggiato un braccio sul muro del corridoio (i muri di tutto l’albergo hanno segni evidenti di usura). Chiediamo comunque ai ragazzi di stare attenti e di rispettare gli altri clienti dell’hotel cercando di fare silenzio e di farsi riconoscere per l’educazione. Intanto, molti ragazzi, per la fame, ordinano una pizza piena di olio nell’hotel. Scopriamo che le chiavi delle stanze sono passepartout e i ragazzi riescono a entrare da una stanza all’altra tranquillamente. Uno dei ragazzi, tra l’altro, era stato accusato di aver perso la chiave e di doverla ricomprare (per 70 euro) quando invece poi alla reception si sono accorti di averla data all’idraulico per un controllo. Il giorno dopo ci tocca la colazione. Il cibo del discount è presentato su tre mini tavolini. In uno di questi fa bella mostra di sé la torta di mele della sera prima, intorno alla quale passeggia indisturbato uno sciame di formiche, probabilmente compagne di quella che non era uno scarafaggio (ma ne aveva le dimensioni) della sera prima. Fortuna vuole che il pranzo fosse offerto dagli straordinari organizzatori del torneo. Prima di uscire, alcuni genitori chiedono se è possibile assicurarsi che il menu non è lo stesso, avendo mangiato già per due pasti consecutivi pasta al sugo (se così si può dire) e pollo e patate. La sera ceniamo nell’hotel: pasta con ragù chiaramente confezionato e allungato con acqua, due fettine di una specie di roastbeef riscaldato al microonde e patate. Infine la torta di compleanno di uno dei ragazzi, una crostata preparata da una persona del gruppo. Non avendo ben calcolato le porzioni, sono costretti a servire a metà del gruppo una crostata dell’hotel. Uscendo dal ristorante, mi ritrovo a essere chiamata da un membro dello staff che mi rincorre mentre davanti la proprietaria mi blocca: “Dovete uscire dall’altra uscita!”. “Posso sapere come mai?”. Lei mi risponde che mi sta chiedendo cortesemente un favore. Io

    • 1Ligging
    • 1Service
    • 1Prijs/kwaliteit
    • 1Eten
    • 3Kamers
    • 1Kindvriendelijk
    • 1Hygiëne

Hotel Piero della Francesca info

Facilities

  • AirconditioningBeschikbaar
  • RestaurantsBeschikbaar (1)
  • Room serviceBeschikbaar
  • WasseretteBeschikbaar
  • HuisdierenBeschikbaar

Room facilities

  • MinibarBeschikbaar
  • KluisBeschikbaar
  • TVBeschikbaar

Adresgegevens

Veilig betalen met
Wij zijn aangesloten bij